Loading Posts...

Enguerrand e Nadine di Claudio Villa per i soci Anafi 2018

Nel 1978, un Claudio Villa non ancora ventenne si recava nello studio di Franco Bignotti per fargli vedere i suoi primi, acerbi lavori… dopo qualche tempo di quella gavetta “a bottega” da un Maestro del mestiere, cosa che adesso non si usa più fare, venne indirizzato dallo stesso Bignotti alla LUG di Lione, dove Marcel Navarro incaricò il giovane talento italiano di disegnare una lunga storia di cappa e spada, con fanciulle in pericolo, castelli nobiliari, regine e principesse, rapimenti, tradimenti, tornei, duelliall’ultimo sangue, pirati saraceni, dal titolo Enguerrand e Nadine, dal nome dei due protagonisti destinati a convolare a giuste nozze dopo numerose peripezie. Pubblicata per la prima volta in sei puntate, apparse sul classico petit format francese Les Albums du Grand Blek, da luglio a novembre 1981 (nn.367/371) – albi poi ristampati dalla Semic da aprile a settembre 1993 – la storia di Enguerrand e Nadine viene pubblicata per la prima volta in Italia e in assoluto in volume dall’Anafi per i propri soci nel programma 2018. 256 pagine a colori, con l’intera storia di ben 240 tavole e con un’intervista di Luigi marcianò a Villa che rievoca per l’appunto i suoi esordi. Un libro imperdibile per tutti i fan del prodigioso maestro comasco, noto ai più per le copertine di Tex cui si sta dedicando da quando ha preso il testimone da Galep, e che per l’occasione ha disegnato una copertina nuova di zecca per la riedizione della sua opera prima.

  • 1
    Share